Riunioni

 PRESENTAZIONE E STORIA

1986-2015

Un bel gruppo di persone motivate, sostenute anche dalla fiducia dei soci dei due club sponsor: il L.C. Bologna-Galvani e il L.C. Valli Lavino Samoggia, decidono di fondare il Lions Club Pieve di Cento e il 15 settembre del 1986 inoltrarono all'Associazione Internazionale dei Lions Club la domanda per ottenere la “Charter” ovvero la carta che sancisce l’appartenenza ufficiale del nuovo club all'Associazione Internazionale dei LIONS CLUBS.

Il 3 dicembre dello stesso anno giunge la comunicazione ufficiale che il Lions Clubs International ha omologato, in data 17 novembre 1986, il nuovo Lions Club Pieve di Cento.

Successivamente il 9 dicembre 1986 si svolge la prima “Charter Night” alla presenza delle più autorevoli autorità lionistiche, civili e militari.

I Soci Fondatori del Club:

  • Aderloni Giorgio
  • Baraldi Mariano
  • Bardasi Marco
  • Bonfiglioli Giancarlo
  • Borghi Giampaolo
  • Bregoli Giampaolo
  • Cavicchi Enrico
  • Correggiari Augusto
  • Giberti Alfonso
  • Giusti Valerio
  • Govoni Giuseppe
  • Guidicini Daniele
  • Lodi Giancarlo
  • Magri Eugenio
  • Magri Maurizio
  • Magri Marcello
  • Mingozzi Renzo
  • Moretti Giorgio
  • Regina Emilio
  • Taddia Galeazzo
  • Taddia Paolo
  • Tresoldi Edoardo

 (in grassetto i Soci presenti nel club alla data odierna)

 

Queste furono le tappe principali che caratterizzarono, dal punto di vista organizzativo, l'inizio dell'attività lionistica del nostro Club.

Il primo Presidente del Club, Giorgio Anderloni, nel discorso d'apertura, durante la Charter Night, disse: “... fondando il Lions Club Pieve di Cento, i soci hanno messo in atto proprio i presupposti di un validissimo service a se stessi e a tutti i Pievesi, hanno voluto dare un punto di partenza per promuovere il progresso ed il miglioramento della loro comunità.” ed è proprio in questa direzione, di ricerca del progresso e del miglioramento della comunità locale, che il Club Pieve di Cento ha mosso i suoi passi in tutti questi anni di attività.

In questi trenta anni di vita il Lions Club Pieve di Cento è stato sempre attivo per promuovere iniziative rivolte allo studio di problemi di interesse locale, raccogliendo fondi per aiuti a enti e/o persone, promuovendo cultura, sicurezza, aggregazione, con un interesse particolare ai giovani, agli anziani, alle persone diversamente abili, alla sanità, all’ambiente, allo sport.

Durante lo svolgimento di queste molteplici attività il L.C. Pieve di Cento si è sempre più integrato con le altre associazioni locali, con la popolazione e con le diverse Amministrazioni Comunali che si sono avvicendate nel corso degli anni, stringendo fattivi contatti di collaborazione con tutti e ottenendo il riconoscimento della comunità locale.

Qui a seguito si ricordano solo alcuni dei service che il Lions Club Pieve di Cento ha operato a favore della comunità locale:

  • Donazione alla Pinacoteca Civica di Pieve di Cento di dipinti di Alberto Martini
  • Contributo per il “Restauro del Campanile” e relativo ”Impianto di illuminazione” della Collegiata S.M. Maggiore di Pieve di Cento;
  • Donazioni di attrezzature (computer, fotocopiatori, televisore e videoregistratore, impianto di amplificazione) alle Scuole Elementari e medie di Pieve di Cento;
  • Donazioni a favore: della Comunità Padre Marella, di Telethon, della Ricerca del Nobel Rita Levi Montalcini, della Missione brasiliana di Padre Paiusco, della “Missione Ecuador” di Padre Ramponi;
  • Donazione di un'autovettura per il Servizio di Assistenza domiciliare agli Anziani di Pieve di Cento;
  • Premio pluriennale, dal 1991, Borse di studio “Alfonso Giberti” (nell'ultimo anno intitolato anche a “Maria Campanini”) rivolto agli studenti delle ultime classi delle Scuole Elementari e Medie di Pieve di Cento;
  • Contributi per il Restauro: della “Madonna del Voltone”, di antichi dipinti del Cento-Pievese, della porta del Campanile della Chiesa della SS. Trinità, e per la collocazione della Statua della Madonna della Rocca;
  • Contributi per l'acquisto di dispositivi “servoscala” per alcuni portatori di handicap;
  • Donazione alla Casa di Riposo “Opera Pia Galuppi”
  • Progetto “Tutela Rondini” con LIPU;
  • Restauro di tre “Antiche Fontane” nel centro storico di Pieve di Cento;
  • Corsi di “Guida Sicura” per giovani neo-patentati;
  • Acquisto di un'autovettura per l'assistenza domiciliare di persone disabili ad uso dell'AUSER;
  • Contributi all'ANFAS di Cento per la costruzione di una residenza per portatori di handicap;
  • Contributo per il Restauro del Teatro di Pieve di Cento;
  • Acquisto di un video proiettore per il Teatro di Pieve di Cento:
  • Contributo per il restauro del sipario del Teatro di Pieve di Cento;
  • Dedicazione di un parco urbano di Pieve di Cento a Melvin Jones;
  • Sponsorizzazione del Leo Club Pieve di Cento;
  • Defibrillatori alle associazioni sportive pievesi;
  • L.I.M. Lavagne Interattive Multimediali alle scuole pievesi;
  • Corso di Taglio e Cucito di secondo livello per giovni pievesi;
  • Divulgazione e sponsorizzazione del Progetto Centro Oncologico ANT G.M.
  • Riqualificazione campo da basket denominato "Lions' Playground";
  • Ecografo per Centro Onclogico Residenza ANT G.M.
  • Contributo al restauro del dipinto "L'annunzianda" del Guercino.
  • Borse di studio "Kabaiwanska"

Inoltre il Club Pieve di Cento ha sempre partecipato ai “Service” distrettuali, nazionali e internazionali, contribuendo alle varie iniziative a favore delle popolazioni colpite dalle più svariate calamità, alla raccolta degli occhiali usati e altro.

Infine il Club ha conferito, nel corso degli anni, diverse onorificenze “Amico di Melvin Jones” a persone illustri che si sono distinte per i loro meriti in campo sociale e/o professionale:

  • Anderloni Giorgio;
  • Bargellini Giulio;
  • Mascellani Norma;
  • Campanini Ugo;
  • Melloni Antonio;
  • Accorsi Bruno;
  • Minarelli Monica;
  • Magri Maurizio;
  • Alberghini Nedda.

= = =

 

Notizie da Lions Clubs International
Connect with Us Online
Twitter